Barbara Venturello
Welfare community


Professionista esperta nella generazione di processi in grado di far emergere la consapevolezza del bisogno di partecipazione per il miglioramento dei contesti di vita

 Famiglie
 Gruppi sociali
 Condomini
 Frazioni
 Quartieri
 Aziende

Il suo apporto mette a sistema azioni in grado di tenere il focus sulle persone e sugli ambiti di vita e i contesti, in una logica di community development.

Consulente, formatrice e facilitatrice di dinamiche di gruppo, utilizza un approccio di respiro sistemico-ecologico a carattere collettivo. Trova nei fondamenti teorici e metodologici del servizio sociale di comunità, nei principi del metodo pedagogico di Paulo Freire, nell’approccio di rete e in quello delle capability, gli elementi di base per la costruzione a qualsiasi titolo dei suoi interventi professionali.

Lavora con enti pubblici e privati, enti di terzo settore, università, comuni, aziende, istituzioni scolastiche facilitandone la trasformazione culturale in vista di un ripensamento e progettazione dei propri servizi sulla base di prospettive preventive, promozionali ed inclusive proprie del welfare community.

Assumendo la logica del contrasto delle solitudini involontarie e dell’isolamento, è convinta che la costruzione di un abitare basato sulla reciprocità e sulla collaborazione sia fondamentale per rispondere ad esigenze concrete di vita delle persone anziane, disabili o aventi qualche fragilità.

Per questa ragione sta sperimentando pratiche di welfare condominiale in collaborazione con alcuni studi associati di amministrazione condominiale.

Si occupa, inoltre, di consulenze individuali e di colloqui motivazionali di sostegno e orientamento al cambiamento di vita.

Ha all’attivo interventi di rigenerazione urbana e di community building condotti con il metodo pedagogico di Paulo Freire nella rivisitazione di Gino Piccio.

Barbara Venturello

 

     Pubblicazioni

     Articoli

     Convegni

     Area di intervento

     Riferimenti

     Biografia